for-freedom-consulting-logo-bianco
assolombarda-v
Cerca
Close this search box.

Srl

Come funziona una SRL e quanto costa?

Perché e quando conviene una SRL?

Tutto sta a partire col piede giusto… Mentre stai percorrendo la tua strada verso l’imprenditoria, o quando sei già in strada ma vuoi apportare cambiamenti, a un certo punto ti troverai a dover ponderare la delicata scelta della forma societaria.

Questo è il momento in cui devi dare un’identità giuridica alla tua azienda: fermati, rifletti e valuta ogni dettaglio.

Commettere errori per disinformazione, leggerezza o per sentito dire, può costarti limiti nei margini di manovra o spese per la gestione amministrativa e fiscale.

Quando costituire una SRL

La Società a Responsabilità Limitata è consigliabile quando ci sono alcune condizioni:

1) Quando si avvia un business con altri soci e si vuole tutelare il patrimonio personale:
Immagina di avviare un’attività insieme ad altri soci. In questa situazione, una società a responsabilità limitata (SRL) può essere la scelta migliore per proteggere il tuo patrimonio personale. Quando si opera come impresa individuale o in forma di società di persone, come la società in nome collettivo o la società in accomandita semplice, i beni personali dei soci possono essere esposti al rischio in caso di debiti aziendali o controversie legali. Con una SRL, la responsabilità dei soci è limitata al capitale sociale investito nella società, proteggendo così i loro beni personali da eventuali perdite o azioni legali legate all’attività aziendale. Quindi, se stai avviando un’attività con altri soci e desideri proteggere il tuo patrimonio personale, la costituzione di una SRL potrebbe essere la scelta migliore per te.

2) Nel caso in cui si siano superati i limiti del forfettario con un’attività già avviata come impresa individuale:
Se hai già avviato un’attività come impresa individuale e hai superato i limiti previsti dal regime fiscale agevolato del forfettario, potrebbe essere il momento di considerare la trasformazione della tua attività in una società a responsabilità limitata (SRL). Il regime forfettario offre vantaggi fiscali e semplificazioni contabili per le piccole imprese, ma presenta anche limiti di fatturato e restrizioni sulla deducibilità delle spese. Quando superi questi limiti e hai la necessità di espandere o diversificare la tua attività, la costituzione di una SRL può offrire maggiore flessibilità e vantaggi fiscali. Con una SRL, hai la possibilità di dedurre una più ampia gamma di spese aziendali e di beneficiare di un regime fiscale più favorevole rispetto al regime forfettario, consentendoti di ottimizzare la gestione fiscale e di sfruttare al meglio le opportunità di crescita.

3) Nel caso in cui si voglia passare da una SRLS a una SRL:
Se hai avviato la tua attività come società a responsabilità limitata semplificata (SRLS) e ora desideri passare a una società a responsabilità limitata (SRL) completa, potrebbero esserci tutta una serie di motivi per incentivare questo passaggio. La SRLS è una forma di società a responsabilità limitata più snella e semplificata, ideale per le startup e le piccole imprese con un capitale sociale limitato. Tuttavia, potresti scoprire che la tua attività è cresciuta e si è evoluta al punto che richiede una struttura più complessa e flessibile. Passare da una SRLS a una SRL può offrirti maggiore flessibilità nella gestione aziendale, consentendoti di avere più soci, ampliare il capitale sociale e adottare regole più sofisticate per la governance e la gestione dell’azienda. Inoltre, una SRL può offrire una maggiore credibilità e stabilità agli occhi dei clienti, dei fornitori e degli investitori, contribuendo a sostenere la crescita e lo sviluppo a lungo termine della tua attività. Quindi, se stai cercando di espandere la tua attività e passare a una struttura legale più complessa e flessibile, il passaggio da una SRLS a una SRL potrebbe essere la scelta giusta per te.

Contattaci per una consulenza
Compila il form e sarai ricontattato nel minor tempo possibile

Quando costituire la SRLS (SRL semplificata)

Si preferisce la SRLS quando l’azienda è al suo inizio e non c’è il capitale sociale necessario per costituire la SRL ordinaria. Se sei un imprenditore che gestisce già un’attività e desideri semplificare la struttura legale senza compromettere la protezione del tuo patrimonio, la società a responsabilità limitata semplificata (SRLS) potrebbe essere la scelta giusta per te.

 

Immagina di essere il proprietario di una piccola impresa di famiglia che produce mobili artigianali. Con la SRLS, puoi mantenere la flessibilità e l’autonomia della tua attività, riducendo al contempo la complessità e i costi associati alla gestione della società. Inoltre, se sei un libero professionista che gestisce uno studio legale o una società di consulenza, la SRLS ti consente di semplificare la tua struttura aziendale e concentrarti sulle tue attività principali, senza dover affrontare oneri burocratici e amministrativi eccessivi. Quindi, se desideri semplificare la gestione della tua attività mantenendo al contempo la protezione del tuo patrimonio personale, la SRLS potrebbe essere la soluzione che stai cercando.

Costituizione Società Responsabilità Limitata

Come funziona una SRL e quanto costa?

Un aspetto determinante in fase di costituzione di una società è il capitale sociale che dovrai versare.

Una scelta che va ponderata con molta attenzione e che andrebbe seguita da professionisti esperi nella costituzione e gestione di società di capitali, sulla base di una preliminare strategia aziendale.

La strategia ti aiuta a scegliere la forma societaria e a gestire tutti gli aspetti connessi (atto costitutivo, statuto, implicazioni in termini di risparmio fiscale).

Le principali caratteristiche della SRL e SRLS

Le caratteristiche delle Società a Responsabilità Limitata sia ordinaria sia semplificata sono tali da renderla spesso la scelta preferibile, anche per la piccola e media impresa soprattutto del settore commerciale:

  • la garanzia della responsabilità limitata al patrimonio che ogni imprenditore investe nella società. Il capitale sociale è l’unico importo che i soci rischiano nella gestione dell’attività
  • in caso di problemi, infatti, chi risponde dei debiti di una srl non è nessuno dei soci con i suoi beni personali, bensì il capitale della società
  • la semplicità di accesso al credito grazie alla più ampia mole di informazioni da presentare agli istituti di credito. 

Costituzione della società

 
La costituzione della società a responsabilità limitata prevede una disciplina analoga a quella prevista per la società per azioni.
  • Il capitale sociale minimo richiesto dalla legge per la società a responsabilità limitata è di diecimila euro. In sede di costituzione il capitale può essere determinato in misura inferiore, purché pari almeno a un euro.
  • La denominazione sociale può essere liberamente formata come nella società per azioni, ma deve ovviamente contenere l’indicazione di società a responsabilità limitata.

I conferimenti

L’attuale disciplina prevede la possibilità che i soci conferiscano tutti gli elementi dell’attivo suscettibili di valutazione economica, così come accade nelle società di persone e diversamente dalla società per azioni. È inoltre espressamente consentito il conferimento di prestazioni d’opera o servizi, purché l’intero valore assegnato a tale conferimento sia garantito da una polizza di assicurazione o da una fideiussione bancaria.

Anche la disciplina dei conferimenti in natura è semplificata: per la valutazione è sufficiente un revisore o una società di revisione.

Le quote sociali

Nella società a responsabilità limitata il capitale è diviso secondo un criterio personale, dato che in tale società le quote di partecipazione dei soci non possono essere rappresentate da azioni. Il capitale della società a responsabilità limitata è perciò diviso in parti in base al numero dei soci: il numero iniziale delle quote corrisponde al numero dei soci che partecipano alla costituzione della società e ciascun socio diventa titolare di un’unica quota di partecipazione, la quale corrisponde alla frazione di capitale sociale da lui sottoscritta. Possiamo delineare dunque alcune differenze tra le quote della SRL e le azioni della SPA.

Se da una parte le azioni sono necessariamente di uguale valore, le quote possono essere di diverso ammontare e lo sono inizialmente se diverso è l’ammontare del capitale sottoscritto da ciascun socio.

Ne consegue che, mentre le azioni attribuiscono uguali diritti, le quote possono essere anche sotto tale profilo le une diverse dalle altre. Infatti, la regola base è che i diritti sociali spettano ai soci in misura proporzionale alla partecipazione da ciascuno posseduta e che le partecipazioni dei soci sono determinate in misura proporzionale al conferimento.

Un’ulteriore differenza delle quote rispetto alle azioni è che le prime non possono essere rappresentate da titoli di credito. L’eventuale certificato di quota rilasciato dalla società costituisce semplice documento probatorio della qualità di socio e della misura della partecipazione sociale, non uno strumento per la circolazione della stessa.

Gli organi sociali

La riforma del 2003 ha inciso fortemente sulla disciplina della società a responsabilità limitata, in particolare valorizzando al massimo l’autonomia statutaria. Anche se il modello base di partenza resta sempre la tripartizione assemblea – organo amministrativo – organo di controllo propria della società per azioni, nella SRL l’assemblea dei soci degrada da organo essenziale a organo solo eventuale.

Le materie rimesse alle decisioni dei soci di SRL sono attualmente definite in maniera autonoma e sono più ampie rispetto alle competenze dell’assemblea nella società per azioni. Le materie inderogabilmente rimesse alla decisione dei soci sono:

  1. L’approvazione del bilancio e la distribuzione degli utili;
  2.  La nomina degli amministratori, se prevista nell’atto costitutivo;
  3.  La nomina dei sindaci, del presidente del collegio sindacale e del soggetto incaricato della revisione legale dei conti;
  4. Le modificazioni dell’atto costitutivo;
  5. La decisione di compiere operazioni che comportano una sostanziale modificazione dell’oggetto sociale o una rilevate modificazione dei diritti dei soci.

Le maggioranze richieste per l’approvazione delle deliberazioni sono più elevate che nella società per azioni.

In base all’attuale disciplina la ripartizione di competenze fra assemblea e amministratori è in larga parte rimessa all’autonomia statutaria. In mancanza di diversa previsione statutaria, l’amministrazione è affidata a uno o più soci, nominati con decisione dei soci, che restano in carica a tempo indeterminato.

L’atto costitutivo può prevedere la nomina di un organo di controllo o di un revisore determinandone competenze e poteri.

Differenze tra SRL e SRLS

A questo punto ti starai chiedendo quali sono le differenze tra SRL e la SRLS, che è semplicemente una sottocategoria della prima.

Le due forme societarie non divergono soltanto per quanto riguarda i costi di avvio, ma anche per altri aspetti da prendere in seria considerazione che puoi valutare con l’aiuto di una consulenza aziendale.

Ciò detto, considera che puoi sempre passare dalla forma semplificata alla ordinaria, adeguando lo statuto e versando il capitale sociale minimo necessario.

Amministrazione della Società

La SRLS comporta delle limitazioni per quanto riguarda l’amministrazione della società, in quanto ne prevede solo due tipi:

  • amministratore unico
  • consiglio di amministrazione (dove il legale rappresentante è lo stesso presidente del consiglio di amministrazione).

In presenza di più soci, quindi, soltanto uno potrà avere la rappresentanza esterna della società.

Diversamente, la forma ordinaria riconosce gli stessi poteri a più amministratori (soci di una srl), implicando diverse forme di amministrazione:

  • amministrazione disgiunta o congiunta
  • amministratore unico
  • più amministratori
  • amministratori delegati
  • consiglio di amministrazione.

Lo Statuto della Società

Lo statuto è il documento che regola il funzionamento della società e i rapporti tra i soci.

Mentre la SRL ordinaria dà la possibilità di scrivere lo statuto secondo le esigenze dei soci fondatori, incluse le clausole personalizzate, la semplificata ha uno statuto standard conforme al modello ministeriale che non prevede flessibilità normativa.

Lo statuto della SRL contiene una serie di informazioni essenziali, tra cui:

  • Denominazione sociale: Il nome della società che la identifica legalmente agli occhi delle autorità e del pubblico. –
  • Oggetto sociale: Descrive l’attività principale che la società svolgerà nel corso delle sue attività commerciali.
  • Sede legale: Indica l’indirizzo fisico della sede legale della società, che può essere diversa dalla sede operativa.
  • Durata della società: Specifica il periodo di tempo per cui la società è costituita, che di solito è indeterminato, a meno che non sia specificato diversamente.
  • Capitale sociale: Indica l’ammontare del capitale sociale sottoscritto dai soci, ovvero la somma totale dei contributi finanziari o in natura forniti al momento della costituzione della società.
  • Modalità di ammissione e uscita dei soci: Stabilisce le regole e le procedure per l’ammissione di nuovi soci e l’uscita dei soci esistenti dalla società.
  • Organi sociali: Definisce la struttura organizzativa della società e i poteri e le responsabilità dei suoi organi, come l’assemblea dei soci, il consiglio di amministrazione (se presente) e il rappresentante legale.
  • Procedure decisionali: Stabilisce le regole per la presa di decisioni all’interno della società, inclusi i criteri di voto e le maggioranze richieste per l’approvazione delle decisioni aziendali.
  • Riserva legale: Specifica l’ammontare della riserva legale obbligatoria che la società deve costituire e mantenere secondo la legge.

Importanza dello Statuto

Lo statuto della SRL è un documento di fondamentale importanza poiché:

  1. Stabilisce le regole del gioco
    Fornisce un quadro chiaro e trasparente delle regole e delle procedure che regolano il funzionamento della società, garantendo coerenza e coesione all’interno dell’organizzazione.
  2. Protegge gli interessi dei soci
    Definisce i diritti e gli obblighi dei soci, garantendo loro una chiara comprensione delle loro responsabilità e dei loro diritti all’interno della società.
  3. Assicura la conformità legale
    Lo statuto deve essere redatto in conformità con le disposizioni normative vigenti e deve rispettare i requisiti previsti dalla legge per la costituzione e la gestione delle società a responsabilità limitata.
  4. Fornisce una base per la risoluzione delle controversie
    In caso di controversie tra i soci o con terzi, lo statuto fornisce un punto di riferimento per la risoluzione delle dispute e può essere utilizzato come base per l’interpretazione e l’applicazione delle norme aziendali.

In conclusione, lo statuto della società a responsabilità limitata svolge un ruolo fondamentale nella definizione della struttura organizzativa e dei principi fondamentali della società, garantendo ordine, coerenza e conformità legale all’interno dell’organizzazione. È importante redigere uno statuto chiaro e completo che rispecchi le esigenze e gli obiettivi della società, assicurando così una gestione efficace e trasparente delle sue attività.

Conviene di più la SRL o la SRLS?

Viste le differenze tra le due, viene naturale chiedersi se – a conti fatti – non convenga di più una SRLS. Ma non è proprio questo il ragionamento corretto da fare.

Se è vero che la SRLS garantisce un risparmio dei costi iniziali in confronto alla forma ordinaria, è altrettanto vero che comporta limitazioni da non prendere sotto gamba.

Limitazioni che devi valutare anche a fronte di quei costi annuali di gestione e mantenimento (tasse di concessione governativa, deposito dei libri sociali, costi per gli onorari della tenuta contabile), che sono gli stessi per entrambe.

Come può aiutarti For Freedom con una Consulenza Forma Societarie

Stai avviando un’attività ma non sai quale forma societaria scegliere?

Il futuro della tua attività dipende anche e soprattutto dalla forma giuridica che le darai. Perché è da questa scelta che deriveranno i tuoi oneri fiscali, la maggiore o minore capacità di manovra, le opportunità di accesso al credito e tanti altri aspetti che devi conoscere.

Con il nostro aiuto potrai capire quale forma societaria è più adatta alla tua attività, e affidare a noi la stesura di verbali, statuti e atti, la previsione e la gestione degli imponibili fiscali.

Richiedi la nostra consulenza gratuita per capire quale forma societaria è più adatta alla tua idea di business.