for-freedom-consulting-logo-bianco
assolombarda-v
Cerca
Close this search box.

Perché controllare il bilancio provvisorio in tempo reale è fondamentale

Inizia ogni nuovo anno con le strategie già delineate, inclusa la pianificazione fiscale, senza perdere mesi preziosi aspettando un commercialista pigro
Perché controllare il bilancio provvisorio in tempo reale è fondamentale
Contenuti

Per ogni azienda italiana, piccola o grande, produttiva o di servizi, la chiusura del bilancio aziendale di ogni anno è importante per diversi motivi…

Prima di tutto, c’è un discorso di Conformità Legale: la legge italiana impone che tutte le aziende chiudano il loro bilancio aziendale entro l’ultimo giorno dell’anno. Questo obbligo deve essere rispettato per scansare fastidiose sanzioni e infiniti problemi legali. 

Ma sappiamo tutti che avresti qualche mese di margine nell’anno successivo per depositare un bilancio “formalmente chiuso”. Il punto infatti non è questo…

Il bilancio aziendale ti permette di Valutare le Performance e prendere decisioni tempestive

Entrate, uscite, il patrimonio netto dell’azienda per l’anno appena concluso… Senza questi dati aggiornati “in tempo reale” diventa difficile valutare la performance della tua azienda, scovare i “colli di bottiglia” e i problemi al flusso di cassa, nonché identificare le opportunità di miglioramento.

Poiché la chiusura del bilancio aziendale consente alla tua azienda di utilizzare le informazioni sulla performance per fare previsioni sulle future attività commerciali…

…ritardare due o tre mesi nel prendere decisioni informate sugli investimenti, sulla gestione delle finanze e sulla pianificazione fiscale può farti perdere un mucchio di soldi.

Non ci credi? Vediamo più in dettaglio… 

Come incide dal punto di vista fiscale avere prima possibile le informazioni del tuo bilancio 

La tempestiva chiusura del bilancio aziendale aiuta la tua azienda a calcolare e persino DETERMINARE le tasse che dovrà pagare in molti modi. Queste informazioni possono essere utilizzate per prendere decisioni ragionate sulla gestione finanziaria, sull’esposizione verso le banche e sugli impegni fiscali dell’azienda.

Si parte dal calcolo dell’imposta: è dal bilancio aziendale che ottieni le info dettagliate sulle entrate, le uscite e il patrimonio netto dell’azienda per l’anno appena concluso. Da questi numeri riesci a calcolare l’imposta sui redditi da pagare, una stima precisa che ti serve a fare i conti sulla liquidità necessaria a tal fine…

In poche parole, non spendere i soldi che dovrai pagare di tasse!

Infatti, ricorrere a prestiti bancari o finanziamenti per pagare le tasse è una delle manovre più deleterie per un’impresa… Fare debiti e pagare interessi alla banca per colpa delle tasse? Un incubo che vuoi evitare.

Passiamo quindi al tema della conformità fiscale: il bilancio aziendale è un documento ufficiale che dimostra la conformità della tua azienda alla normativa tributaria. 

Ciò è importante per evitare problemi con le autorità fiscali in caso di controlli e ispezioni in azienda, per garantire che l’azienda sia in regola con le leggi fiscali vigenti. Il bilancio ti verrà chiesto ad ogni controllo, e sarebbe meglio evitare la tipica frase “Il bilancio ce l’ha il mio commercialista”, come abbiamo già spiegato nell’articolo sul perché dovresti tenere SEMPRE il bilancio in azienda.

Infine, l’argomento che più impatta sulle tasche dell’imprenditore… 

Il bilancio serve per una corretta Pianificazione Fiscale

Grazie alla chiusura tempestiva del bilancio aziendale, puoi pianificare in modo efficace le tue “attività fiscali” per l’anno appena iniziato. Cosa significa?

Significa che hai tutto l’interesse a prevedere in anticipo quando e quanto pagare di tasse, magari ricorrendo a detrazioni fiscali e altre strategie “utili e perfettamente legali” per ridurre il carico fiscale.

Per aiutarti a inquadrare meglio il concetto, eccoti due esempi di pianificazione fiscale assolutamente alla portata di chiunque abbia accesso tempestivamente ai dati del suo bilancio.

N.1 Pianificazione dei pagamenti fiscali

Come abbiamo detto, il bilancio aziendale ci dà informazioni sulle entrate e sulle uscite per l’anno appena concluso. Queste informazioni ti tornano utili per decidere i pagamenti fiscali futuri, ad esempio stabilendo a tavolino un programma di pagamenti rateali per le tasse dovute

Grazie alla consulenza di esperti in ambito di pianificazione fiscale e gestione aziendale come i tecnici di For Freedom Consulting, puoi suddividere queste “uscite di cassa” nel modo più congeniale alle tue esigenze…

…senza trovarti con l’acqua alla gola e la cassa corta (ad esempio puoi sincronizzare i pagamenti rateali con gli incassi che puoi prevedere con certezza).

N.2 Utilizzo di detrazioni fiscali

Il bilancio aziendale ti torna utile anche per capire se la tua azienda è idonea a beneficiare di detrazioni fiscali per certi tipi di spese. Tanto per fare due esempi comuni, l’azienda potrebbe riuscire a detrarre le spese per i dipendenti o le spese per la formazione.

Ma non finisce qui. Per ridurre il carico fiscale molti imprenditori valutano la possibilità di reinvestire parte dei profitti in attività che generano detrazioni fiscali. È il caso di certi investimenti a lungo termine, oppure le attività di ricerca e sviluppo.

In sostanza, avere accesso il prima possibile alle informazioni del bilancio aziendale ti fornisce informazioni importanti per la pianificazione fiscale.

Poi certamente potrai “depositarlo ufficialmente” con i tempi che la legge ti consente, ma intanto l’azienda può avere un vantaggio strategico nel pianificare i pagamenti fiscali futuri, sfruttare le detrazioni fiscali disponibili e decidere le strategie fiscali più comode per ridurre gli oneri fiscali o posticipare i pagamenti. 

Infine, tema non trascurabile… 

Avere il bilancio provvisorio sempre aggiornato è una questione di Attrattività

Non appena hai in mano la chiusura del tuo bilancio, puoi mostrare a terzi la tua situazione finanziaria e fiscale per l’anno appena concluso. 

E a che ti serve? Questo parametro interessa ai cosiddetti “stakeholder”, cioè quelle figure come azionisti, investitori e clienti, che sono sempre molto interessati a sapere come la tua attività ha performato durante l’anno appena concluso.

Sulla base dei tuoi dati pianificano le loro attività e l’allocazione del budget per l’anno appena iniziato, ad esempio decidendo di comprare più merci da te oppure investendo nella tua società.

Pensa, persino i dipendenti sono considerati “stakeholder”, cioè “portatori di interesse”.
Infatti potrebbero decidere di rimanere fedeli all’azienda anziché cambiare datore di lavoro, in base ai dati del bilancio. 

In più, il tuo bilancio viene sicuramente tenuto in considerazione da manager e collaboratori di alto profilo che vorresti attirare ed assumere. Diventa così un elemento discriminante per decidere se venire a lavorare da te o da un competitor.

Come vedi, è importante che l’imprenditore abbia il bilancio aziendale aggiornato sempre a portata di mano. L’azienda può conformarsi alle leggi, aumentare la propria trasparenza e “attrattività”, nonché valutare la propria performance e di fare previsioni sul futuro.

Perciò, ora che hai capito l’importanza di avere i dati del tuo bilancio in mano fin dal primo gennaio – senza aspettare aprile o maggio – richiedi una consulenza conoscitiva con gli esperti di For Freedom Consulting

Guadagnare tre o quattro mesi di “vantaggio decisionale” può spostare di parecchio la bilancia dei tuoi profitti.

Richiedi una consulenza gratuita
Guadagna fino a 4 mesi di “vantaggio decisionale”: approfitta di una consulenza gratuita con i nostri esperti
Richiedi una consulenza gratuita
Guadagna fino a 4 mesi di “vantaggio decisionale”: approfitta di una consulenza gratuita con i nostri esperti